Biografia

Giovanna Di Rauso si forma a Milano dove viene ammessa alla Scuola di Teatro del Piccolo, fondata e diretta da Giorgio Strehler che la sceglie per il ruolo di Maddalena per la sua messinscena de I Giganti della Montagna. Nel 1999 vince il Premio Hystrio per Giovani Talenti. Contemporaneamente studia con Adriana Borriello, con la quale si diploma ballerina di teatro-danza interdisciplinare. La sua formazione come attrice continua con maestri del calibro di Luca Ronconi, presso il Centro Teatrale Santa Cristina e Giancarlo Corbelli, all’Ecole des Maîtres. Ottiene numerosi ruoli da protagonista in lavori teatrali di portata nazionale: Peter Pan nell’opera di Gheorghe Iancu (Piccolo di Milano), Giulietta con Maurizio Scaparro (Teatro Eliseo), Verroccia con Massimo Castri (Teatro Argentina e Teatro Biondo). Lavora anche nel mondo del cinema al fianco di Sergio Rubino, Roberto d’Andò e Michele Placido. Ottiene il ruolo da protagonista nell’opera prima di Lisa Roma, Se chiudi gli occhi.
Al grande pubblico è nota grazie alle sue interpretazioni in grandi produzioni televisive tra cui Le ali della vita 1 & 2 (MediaTrade – Canale 5) per la regia di Stefano Reali, al fianco di Sabrina Ferilli e nel ruolo di Donatella per Romanzo Criminale 2 – La serie (Cattleya – Sky Cinema 1 e Italia 1) per la regia di Stefano Sollima. Nel 2010 vince un Golden Graal per la sua interpretazione di Lady Macbeth nell’opera di Gabriele Lavia e come Astro Nascente per il ruolo in Romanzo Criminale 2 – La serie. Nel 2013 viene nuovamente nominata per il ruolo protagonista ne La Governante di Scaparro. Lavora nel teatro per grandi produzioni nazionali (Agamennone, regia di Luca De Fusco, 2014) e internazionali (La signorina Giulia, regia di Cristián Plana, 2015). Attualmente è impegnata al Teatro Stabile di Napoli in cui è in scena per la stagione 2016/2017 con Le Troiane dei russi Fokin/Roshchin, Liolà di Arturo Cirillo, Un tram che si chiama desiderio di Cristián Plana e Il Misantropo per la nuova regia di Giovanni Anfuso.

Carriera

TELEVISIONE
2012 / Il Tredicesimo Apostolo – Canale 5 – (Alexis Sweet)
2010/ Romanzo criminale 2 Cattleya – SkyCinema (Stefano Sollima)
2004 / La Tassista (cameo) MediaSet TV (Josè Maria Sanchez)
2001 / Le Ali della Vita 2 (protagonista) MediaSet TV (Stefano Reali)
2000 / Le Ali della Vita (protagonista) MediaSet TV (Stefano Reali)
1999 / La Strada Segreta (cameo) RAI TV (Claudio Sestieri)

 

TEATRO
  • 2017 / Il Misantropo, Teatro Stabile di Catania, Giovanni Anfuso
    2017 / Un tram che si chiama desiderio, Teatro Mercadante Napoli, Cristiàn Plana
    2017 / Liolà, Teatro San Ferdinando di Napoli, Arturo Cirillo
    2016 / Le Troiane, Teatro Stabile di Napoli, Valery Fokin, Nikolay Roshchin
    2015 / La Signorina Giulia, Teatro Stabile di Napoli, Cristian Plana
    2014 / Agamennone – Inda – Teatro Greco di Siracusa, Luca De Fusco
    2013 / L’Angelo della casa– Festival di Napoli, Giorgia Palombi
    2012 / La governante, Teatro Stabile di Catania, Maurizio Scaparro
    2011 / Variazioni sul mito – Teatro Festival di Napoli, Bruno Garofalo
    2010 / Macbeth – Compagnia Lavia-Anagni, Gabriele Lavia
    2008 / Lei – Teatro festival Napoli-Stabile del veneto, Luca De Fusco
    2007 / Elettra – Teatro Stabile del Veneto, Luca De Fusco
    2007 / Eracle – Inda, Teatro Greco di Siracusa, Luca De Fusco
  • 2006 / The windblows visitors – Theather for the New City NY, Cristal Field
    2006 / Le troiane – Inda, Teatro Greco di Siracusa, Mario Gas
    2005 / Girotondo – La Ragazzina – Teatro Biondo, Pietro Cartiglio
    2004 / Quando Si E’ Qualcuno – Teatro Argentina, Massimo Castri
    2003 / Elektra – Teatro dell’Opera, Henning Brokhaus
    2003 / Anniversario – CRT Artificio, Roberto Andò
    2003 / Finzioni Shakespeariane – Reading – Ortigia Festival di Siracusa
    2003 / Amleto – Teatro Due, Walter Le Moli
    2002 / Amerika – Teatro Eliseo, Maurizio Scaparro
    2000 / Romeo e Giulietta – Teatro Eliseo, Maurizio Scaparro
    1999 / Peter Pan – Piccolo Teatro di Milano, Gheorghe Iancu
  • 1998 / Tristan und Isolde – Teatro dell’Opera, Henning Brokhaus
    1998 / Elektra – Teatro dell’Opera, Henning Brokhaus
    1997 / Attila & La Traviata – Macerata Opera Fest, Henning Brokhaus
    1997 / Le Erinni – Off-Broadway NY, M.M.Giorgetti
    1996 / Oriazi e Curiazi – Piccolo Teatro di Milano, Enrico D’Amato
    1995 / Lux in Tenebris – Piccolo Teatro di Milano, Carlo Battistoni
    1995 / Le Troiane – Piccolo Teatro di Milano, Enrico D’Amato
    1995 / Medea – Piccolo Teatro di Milano, Enrico D’Amato,
    1994 / Amleto – Piccolo Teatro di Milano, Enrico D’Amato
    1994 / Giganti della Montagna – Piccolo Teatro di Milano, Giorgio Strehler

     

     

     

CINEMA
2008 / Se Chiudi gli Occhi – di Lisa Romano
2006 / La Terra – di Sergio Rubini
2000 / Il Manoscritto del Principe – di Roberto Andò
1998 / Abbiamo solo Fatto l’Amore – di Fulvio Ottaviano
1996 / Cronache di Fine Millennio – di Citto Maselli
1995 / Assolo – di Marco Pozzi
1992 / Le Amiche del Cuore – di Michele Placido

 

 

    PREMI
    2013 / Nomination al Golden Graal, miglior attrice teatro, per La Governante
    2013 / Nomination Premio Le Maschere del Teatro, miglior attrice protagonista per La Governante
    2010 / Golden Graal/ Premio Astro Nascente per Romanzo Criminale
    2010 / Golden Graal “Miglior attrice protagonista per Lady Macbeth’
    2009 / Baff film festival “Migliore attrice protagonista” per “Se chiudi gli occhi”
    2007 / Premio della critica “Teatro Greco di Siracusa”
    2007 / Nomination al “Premio Olimpico Oscar del Teatro” per “Eracle – ruolo Megara”
    2004 / Nomination al “Premio Olimpico Oscar del Teatro” per “Quando si è Qualcuno – ruolo

      E poi Andromaca (una Giovanna Di Rauso magnetica, il cui iniziale silenzio è capace di passare per vette di lirico ricordo del marito fino a giungere a liberatori atti di violenza e di vendetta impazzita, a seguito dell’uccisione dell’amato figlio Astianatte)

      Antonio Stornaiuolo - Quarta Parete

      … Con lui c’è Cassandra, principessa troiana e bottino di guerra, perseguitata, prima che dai nemici Achei, dal suo dono oscuro di profetessa: Giovanna Di Rauso la costruisce con allucinata, e in qualche modo splendente, nitidezza

      Anna Mallamo - Gazzetta del Sud

      Giovanna Di Rauso è magnificamente ambigua nel ruolo del titolo, elargendo una grazia fascinosa quanto malvagia che scaturisce dalla sofferenza

      Tiberia De Matteis - Il Tempo

      Attrice di grande talento, è abituata ad affrontare con grande disciplina il suo lavoro, così seriamente da aver già raccolto consensi unanimi della critica

      Di Tutto

      Ultime News